indirizzo: Goriano Sicoli

Descrizione

La chiesa fu edificata nel XIII secolo ed originariamente intitolata a San Donato.
L’edificio è il risultato di numerosi restauri e trasformazioni susseguitesi nel corso dei secoli; nel 1304 fu ampliata in occasione della sua annessione al convento delle Clarisse. Più tardi, al suo interno, furono scoperti degli antichi dipinti celati dietro uno strato di calce, uno dei quali risalente al XV secolo, purtroppo danneggiato dalle truppe tedesche durante la seconda guerra mondiale. 
Il prospetto principale è a coronamento orizzontale, il portale e l’oculo circolare in alto privo di traforo sono rifiniti da mostre di pietra modanata. Si tratta di un tipico tempio medievale ad aula unica coperta con tetto ligneo a capriate. 
Al suo interno è conservata una statua di San Donato Vescovo, due statue lignee di Santa Chiara e Sant’Antonio di Padova del XIV secolo; dietro l’altare un affresco raffigurante la  Deposizione di Nostro Signore (sec. XV-XVI)  ed alcune lunette con affreschi raffiguranti il   Cristo Risorto, San Donato e San Sebastiano Martire (sec. XV-XVI).